21 Apr 2020

Coronavirus e FASE 2: novità Regione Toscana

A seguito del DPCM del 10 Aprile 2020 (affrontato nella precedente news), la Regione Toscana ha approvato in data 18 Aprile 2020 un’ordinanza per disciplinare ulteriori misure di sicurezza obbligatorie nelle attività commerciali e produttive attualmente operanti o che apriranno nei prossimi giorni (nella cosiddetta FASE 2).
Tra le misure obbligatorie da adottare vi sono:
• Obbligo di informare i lavoratori sulle novità introdotte dall’ Ordinanza Regionale n.38 del 18/04/2020;
• Obbligo di riorganizzare l’attività al fine di permettere il distanziamento sociale dei dipendenti di 1,80 metri, rispettando comunque l’obbligo di indossare la mascherina. Qualora non sia possibile rispettare la distanza di 1,80 metri il Datore di lavoro dovrà fornire mascherine FFP2 senza valvola , qualora le stesse non fossero reperibili dovranno essere utilizzate 2 mascherine chirurgiche contemporaneamente;
• Obbligo per il datore di lavoro di assicurarsi quotidianamente, ovvero all’inizio del turno di lavoro, dell’assenza di sintomi influenzali nei propri lavoratori: attraverso autocertificazione quotidiana del lavoratore o apposito registro predisposto dall’azienda;
• Obbligo del datore di lavoro di individuare in azienda dei punti di sanificazione ovvero zone in cui predisporre dispenser di gel sanificante/detergente , di cui uno almeno all’ingresso in azienda;
• Deve essere garantita la sanificazione degli ambienti di lavoro , almeno una volta al giorno e comunque in funzione dei turni di lavoro utilizzando prodotti a base di etanolo al 70% oppure cloro ad una concentrazione di 0,1% o 0,5/ di Cloro attivo (candeggina) o prodotti analoghi con capacità “Virucida”;
• Obbligo di registrare gli interventi di sanificazione di cui sopra su apposito registro;
• Laddove siano presenti impianti di trattamento dell’aria deve essere garantita la sanificazione periodica , diversamente gli stessi devono rimanere spenti;
• Obbligo di riorganizzare il servizio mensa aziendale garantendo in ogni momento la distanza di 1,80 metri. Inoltre è necessario che venga effettuata la sanificazione della postazione dopo ogni pasto e qualora le condizioni igieniche e lo spazio lo consentano, al fine di evitare assembramenti, è possibile procedere con il consumo dei pasti presso la singola postazione di lavoro.

Dal 22 marzo 2020 Ghetti Consulting srl sta già realizzando protocolli di sicurezza specifici in funzione delle caratteristiche aziendali volti ad impedire il diffondersi di COVID-19 ed adesso è disponibile a supportare e progettare insieme ai propri clienti e alle imprese che hanno riaperto o che comunque stanno iniziando a pianificare la propria riapertura, per quella che sarà la tanto attesa FASE 2, i sistemi organizzativi, gestionali e procedurali più adatti per il rispetto di quelli che sono gli obblighi di legge in ottemperanza anche alle diverse ordinanze regionali.
Infine Ghetti Consulting srl può offrire ad uffici, locali produttivi, artigianali e commerciali nelle zone di Firenze, Prato, Pistoia e provincia e un servizio di sanificazione ambientale con OZONO grazie alla collaborazione con specialisti del settore.